Istituto

L’ Istituto Tecnico Economico Statale “L. Amabile” è stato fondato il 25 gennaio 1909, con l’istituzione della prima classe, frequentata da 14 alunni. La sua prima sede fu il Convento di S. Francesco – in piazza Libertà.
Da quel lontano 1909 ad oggi l’Istituto Tecnico Economico “L. Amabile” ha svolto un ruolo importante e decisivo nella formazione professionale e culturale di migliaia di giovani, ispirandosi al pensiero di vita ed alla testimonianza di vita di Luigi Amabile, chirurgo insigne e storico austero. Nella sua carriera accademica e nel suo mandato parlamentare per tre legislature nel periodo dal 1864 al 1882, egli si trovò ad affrontare ostilità ed incomprensioni che superò, restando fedele ai suoi principi di rettitudine, di disinteresse e di amor di Patria.
L’Istituto ha svolto fin dalla sua istituzione un ruolo rilevante nella formazione dei giovani del capoluogo e della provincia: numerosi diplomati sono stati assunti dalle Banche, nel settore Pubblico Impiego e negli studi professionali. L’Istituto Tecnico Economico “Luigi Amabile” è una scuola che, nel corso degli anni, ha promosso e realizzato una vasta gamma di attività rivolta agli studenti, fruitori di una solida preparazione curriculare e di un costruttivo approccio con l’ambiente economico e lavorativo, locale e nazionale. Ha come aspirazione principale la soddisfazione delle esigenze del territorio nel quale opera, economicamente caratterizzato da attività quali commercio, piccola e media industria, aziende agricole a conduzione diretta e specializzata, turismo e artigianato. L’Istituto è, dall’anno scolastico 2016/2017, l’unico Istituto Tecnico Economico di Avellino e si propone, pertanto, come punto di riferimento provinciale per la
formazione tecnica di qualità di futuri cittadini attivi e in possesso di competenze al passo con i tempi. L’Amabile vanta una storia di 105 anni di presenza sul territorio ed è riuscito ad attuare un rinnovamento dinamico della sua offerta formativa, al servizio delle nuove generazioni e con una costante attenzione alle opportunità offerte dal mondo del lavoro. La scuola assume il ruolo di volano per il miglioramento dello status economico-culturale degli utenti. Il 50% degli alunni in ingresso ha valutazione medio-alta, a differenza del trend più basso regionale e nazionale, per cui la scuola è considerata di buon livello formativo e culturale. Ottimale è il rapporto numero di studenti per insegnante. Gli studenti e le famiglie scelgono l’indirizzo di studio tecnico- economico, interessati al conseguimento del titolo di studio “finito” per potere accedere al mondo del lavoro o per proseguire gli studi universitari.

I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network. Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Chiudi